Articolo1: Storia del cassettone

Articolo2: Restauro cassettone noce

Articolo3: Restauro credenza mogano

Articolo4:Restauro divano

Articolo5:Disinfestazione tarli




Restauro di un divano PDF Stampa E-mail






Stato di conservazione

 

 

 



Il mobile si presenta con una struttura che risulta scollata; alcune parti di massello di noce, come le gambe e la spalliera; l' intaglio presente sulla fascia anterire della seduta è ricavato da una listra di circa un centimetro di spessore , mentre quella posteriore che non presenta intagli è impiallaciata con alcuni punti scollati ed altri mancanti;l'imbottitura è ormai vecchia ed usurata le cinghie che sorreggono le molle hanno in gran parte ceduto .

Da un primo esame si deduce che l'incastro del piede posteriore destro è danneggiato, ed anche i maschi degli incastri delle traverse laterali superiori dello schienale risultano danneggiati la lucidatura si presenta deteriorata ; alcune parti presentano dei leggeri attacchi di insetti xilofagi

.

 

 

Intervento di restauro



 

 

La prima cosa da fare, per poter lavorare sul manufatto è quella di rimuovere l' imbottitura presente sull'oggetto.
Dopo questo si sono rimossi tutti i chiodi rimasti sull' ossatura del mobile; poi le parti che risultano scollate sono state smontate A questo punto si è passati a ricostruire gli incastri danneggiati togliendo il residuo del vecchio e praticandouna femmina dove inserire il nuovo maschio.
Nel punto dove la femmina dell' incastro risulta danneggiata si è proceduto alla ricostruzione creando uno scasso nelle parti usurate e ove poter porre del legno sano in modo da ridare all' incastro le sue funzionalità originali.Una volta incollati si sonopressati i pezzi con imorsetto
Per quanto riguarda la fascia impiallacciata precedentemente descritta, l'intervento da effetture è quello di reincollarte le parti scollate e di rifare le parti mancanti.Per fare questa operazione si usa la colla di bue ( o colla a caldo ) in questa operazione si usano delle piccoli pezzi di compensati grandi ogni volta quanto basta per coprire la parte scollata o mancante dette schiacciole l' operazione deve essere fatta ovviamente con la stessa essenza lignea presente sul manufatto A questo punto si procede con la fase di riassemmblaggio dopo aver sistemato i gli incastri che sono stati rifatti in modo da ottenere la loro funzionalità originaria si è incollata la struttura riassemblando così il divano in tutta la sua completezza










 Documentazione  Restauro non completatata.